15.8 C
New York
domenica, Ottobre 2, 2022

Buy now

digital finance e pagamenti digitali accessibili anche a micro e piccole imprese

Non si è mai troppo piccoli per essere digitali. Le grandi aziende portano in casa specialisti dell’IT, le piccole imprese, le partite Iva e i professionisti si affidano a una piattaforma web. Le prime devono risolvere problemi complessi, i secondi vogliono solo semplificarsi la vita, già abbastanza complicata, con un servizio on line come Fatture in Cloud. Tutto è cominciato con la fatturazione elettronica, un obbligo che ha spalancato i cancelli di un universo costruito apposta per risolvere i problemi, guadagnare tempo, rendere semplice ciò che di solito non lo è.

Fatturare, incassare e ricordare diventa facile come fare un click con il mouse. L’elenco dei servizi che offre Fatture in Cloud è lunghissimo, quasi infinito: dai preventivi al registro acquisti, dalla prima nota alla condivisione dei documenti con il commercialista, dal sollecito dei pagamenti allo scadenziario online. Basta accedere da browser, oppure scaricare una app, disponibile per Ios, Android e Huawei e sul proprio computer, tablet o smartphone si possono emettere fatture, gestire l’attività e monitorare l’andamento degli affari. Si può fare tutto o quasi tutto ciò di cui ha bisogno un professionista o una piccola azienda, anche se il “pane e burro” rimane la gestione delle fatture. Ci vuole un attimo per crearle, anche da app, e al resto ci pensa il software: firma digitale qualificata, invio tramite il sistema Sdl verso privati, aziende o pubblica amministrazione, ricezione e, infine, conservazione digitale. Anche la gestione dei pagamenti è più semplice grazie all’integrazione del servizio con Ts Pay, la piattaforma dei servizi di incasso e pagamento digitali forniti da TeamSystem Payments. Questa integrazione permette di aggiungere alle fatture elettroniche un “bottone” speciale, tramite cui il debitore può pagare digitalmente utilizzando carta di credito/debito o con addebito sul conto corrente. Una volta completato il pagamento, la fattura viene registrata come saldata, il movimento inserito in prima nota e una notifica avverte sul nuovo saldo. Tutto in automatico. 

Sempre l’integrazione tra Fatture in Cloud e TS Pay consente anche di effettuare i pagamenti. Basta collegare il proprio conto corrente a Fatture in Cloud e TS Pay (non serve aprirne uno nuovo), per veder comparire un nuovo bottone nelle sezioni acquisti, scadenze e storico dei pagamenti della piattaforma. Cliccandolo si aprirà una schermata in cui, selezionato il conto corrente da cui effettuare il pagamento e il beneficiario, si potrà procedere alla disposizione del bonifico bancario, senza dover accedere al remote banking. Una volta avvenuto il bonifico, la fattura viene saldata all’interno di Fatture in Cloud e il movimento registrato in prima nota, ancora una volta in automatico. E la sicurezza è garantita visto che, prima di qualsiasi pagamento, viene sempre chiesta conferma all’istituto di pagamento. Inoltre, a garanzia di sicurezza, i servizi di TS Pay sono vigilati da Banca d’Italia e rispettano i più alti standard di sicurezza.

Nelle prossime settimane, il sistema verrà ulteriormente potenziato e, grazie all’integrazione tra Fatture in Cloud e TS Pay, sarà possibile riconciliare in automatico i documenti con i movimenti bancari e monitorare i conti correnti bancari. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli più recenti